martedì 10 marzo 2015

DARIO MUCI live @TRAD! Spazio Tradizioni


Giovedì 30 aprile 2015
h21.30
TRAD! Spazio Tradizioni
Via Gressoney 29/B

Dario Muci
“Sulu”
Una presa di posizione forte e senza compromessi che unisce ricerca sul campo ed impegno
sociale, dando vita ad un repertorio tradizionale ed originale, che apre uno “spaccato” sulla
condizione dei contadini e operai, vittime oggi come ieri di grandi disparità sociali. Un repertorio
rabbioso, a tratti ironico e dolce, che narra gli scenari sociali e politici in cui versa il nostro paese,
intrecciato a momenti storici significativi che hanno caratterizzato la vita di milioni di Italiani.
Musicista di musica popolare e raccoglitore di tradizioni orali, Dario Muci, ha collaborato e inciso
con i gruppi più rappresentativi della sua terra (Officina Zoè, Uccio Aloisi, Salentorkestra..).
Discepolo del maestro Luigi Stifani di Nardò (barbiere violinista e massimo informatore sul
“Tarantismo” in Puglia) continua a riproporre gli antichi canti acquisiti direttamente dagli anziani,
dai testi etnomusicologici e dalla continua ricerca sul campo. Ha preso parte alla realizzazione di
diverse colonne sonore sia per film che per documentario. Nel 2013, con Lupo Editore ha
pubblicato “Rutulì – Barberìa e canti del Salento”. Al suo primo disco dal titolo “Mandatari” (Anima
Mundi 2007), seguono “Centueuna” – Salentorkestra (Anima Mundi 2008), “Sorelle Gaballo –
Canti polivocali del Salento Nardò/Arneo” (Kurumuny 2009), “Sulu” (Anima Mundi, Kurumuny
2011). Ha fatto parte di progetti jazz, world ed elettronica collaborando con Paolo Fresu, Ernst
Reijseger, Raffaele Casarano, Justin Adams, Julde Camara, Tenores de Orosei, Mirko Signorile...
Parallelamente alla riproposta è impegnato alla pubblicazione di materiale etnomusicologico,
frutto di lunghe ricerche sul campo effettuate in Salento.


Informazioni e prenotazioni:
spaziotrad@gmail.com
346 1391873


Nessun commento:

Posta un commento